Morning Meeting Forex: la debolezza del dollaro persiste NZD / USD: i kiwi aumentano dopo la RBNZ

DOLLARO ANCORA DEBOLE SUL SUPPORTO, RBNZ ACCENNA ALL’INIZIO DEL RIALZO DEI TASSI

I dati economici degli Stati Uniti martedì sono stati per lo più negativi per il dollaro. L’indice di fiducia dei consumatori negli Stati Uniti del Conference Board per il mese di maggio è sceso da -0,3 a 117,2, un valore inferiore alle aspettative di 118,8. Inoltre, le vendite di nuove case ad aprile sono diminuite del 5,9% al mese a 863000, un valore inferiore alle aspettative di un calo a 950000.

I commenti della Fed martedì sono stati accomodanti per la politica della Fed e ribassisti per il dollaro. Il presidente della Fed di Richmond Barkin ha dichiarato: “È attento alle aspettative di inflazione, e queste non hanno ancora superato l’obiettivo”. Allo stesso modo, il presidente della Fed di Chicago Evans ha dichiarato: “È importante sottolineare che il recente aumento dell’inflazione non sembra essere il precursore di un persistente movimento verso alti livelli di inflazione indesiderato”. Martedì il rendimento dei titoli del Tesoro a 10 anni è sceso al livello più basso delle due settimane all’ 1,559%, il che ha indebolito il differenziale dei tassi di interesse ed è stato negativo per il dollaro.

La coppia EUR / USD ha raggiunto martedì il livello più alto in 4 mesi e mezzo a causa di un maggiore ottimismo sulle prospettive economiche per l’area dell’euro. L’indice tedesco IFO sul clima aziendale di maggio è salito di 2,6 al livello più alto in due anni a 99,2, che è al di sopra delle aspettative di 98,0.

La Reserve Bank della Nuova Zelanda ha dichiarato mercoledì che manterrà gli attuali parametri monetari stimolanti fino a quando i suoi obiettivi di inflazione e occupazione non saranno raggiunti. La banca centrale ha previsto, tuttavia, che il suo tasso di interesse ufficiale potrebbe iniziare a salire nella seconda metà del prossimo anno. Dopo l’annuncio, il dollaro neozelandese è balzato di circa l’1% a 0,7305 $, rafforzandosi ulteriormente dai livelli inferiori a 0,72 $ visti all’inizio della settimana.

IL KIWI (NZD / USD) CRESCE DOPO LA RIUNIONE DELLA BANCA CENTRALE

Dopo la riunione della banca centrale, il dollaro kiwi è salito e sta testando la resistenza a 0,7308. Sarà necessario guardare la chiusura stasera, se la valuta neozelandese chiudesse sopra questo livello, potrebbe raggiungere il massimo annuale a 0,7465.

La tendenza a breve termine torna ad essere rialzista al di sopra delle medie mobili ascendenti del periodo 13 e 34 dopo il consolidamento orizzontale in vigore da aprile. Positivo anche il medio termine con una media mobile di 200 periodi al rialzo. Un guasto su 0,7308 prolungherebbe la deriva laterale con 0,7116 come supporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code