EUR / USD: l’euro continua a salire ai massimi di gennaio

IL MIGLIORAMENTO DELLA SITUAZIONE SANITARIA SOSTIENE LA MONETA UNICA

L’euro continua la sua ascesa martedì dopo essersi fermato per alcuni giorni al di sotto del suo massimo di febbraio. L’euro ha appena infranto questa resistenza a circa $ 1,2240 e ora si sta muovendo verso un massimo di 4 mesi grazie al miglioramento delle prospettive economiche.

L’ottimismo ha riconquistato l’euro da quasi due mesi grazie alla marcata accelerazione della campagna vaccinale in Europa, al calo di contaminazioni, ricoveri e morti quotidiane e agli annunci di allontanamento da parte di diversi governi.

L’euro è supportato anche dalla prospettiva di una riduzione del Pandemic Quantitative Easing Program (PEPP) della BCE. In ogni caso, è quello che alcuni investitori stanno cominciando ad anticipare a seguito del Verbale della BCE che ha indicato che i membri del Consiglio direttivo avevano accennato ad aprile alla possibilità di una profonda rivalutazione a giugno della loro politica di acquisto di attività .

DECISIVI SARANNO I DATI SU INFLAZIONE E OCCUPAZIONE NEGLI STATI UNITI

La moneta unica ha inoltre beneficiato delle deludenti statistiche statunitensi negli Stati Uniti nelle ultime settimane. L’indice delle sorprese di risparmio è sceso a 0 per la prima volta dall’aprile 2020, il che suggerisce che le recenti statistiche statunitensi sono state deludenti. Di conseguenza, la probabilità di un rialzo dei tassi della Fed entro la fine dell’anno è scesa dal 15% all’inizio del mese al 6%.

Il prossimo catalizzatore chiave per la coppia EUR / USD sarà l’inflazione PCE statunitense rilasciata venerdì. Il consenso è per un’inflazione del 2,9% su un anno ad aprile contro l’1,8% di marzo, ben al di sopra dell’obiettivo della Fed del 2,0%.

LA COPPIA EUR / USD POTREBBE TORNARE A TESTARE IL MASSIMO DI GENNAIO DI $ 1,2350

Dal punto di vista dell’analisi tecnica, la coppia EUR / USD ha registrato un trend rialzista da aprile e la rottura del massimo di febbraio di circa $ 1,2240 questa mattina rafforza le prospettive rialziste. Un ritorno al massimo di gennaio di $ 1,2350 ora sembra essere a portata di mano.

L’outlook diventerebbe ribassista se uscisse dal fondo del canale e tornasse al di sotto del supporto principale come il minimo della scorsa settimana a 1,2150.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code