EUR / USD: i trader Forex attendono i dati sull’inflazione degli Stati Uniti

I COMMERCIANTI DI FOREX ATTENDONO IL RILASCIO DELL’IPC USA

La coppia EUR / USD sta ritardando dopo essere salita a un massimo di quasi due mesi di $ 1,2175 la scorsa settimana. Il tasso di cambio è ora in attesa dei dati sull’inflazione statunitense, con l’indice dei prezzi al consumo (IPC) sottostante che dovrebbe aumentare dello 0,3% su un mese ad aprile e del 2,3% su un anno contro l’1,6% di marzo, uno dei suoi livelli più alti del precedente decennio.

La pubblicazione sarà particolarmente importante visti i forti timori che l’economia statunitense si stia surriscaldando. Una lettura superiore alle attese rafforzerebbe queste preoccupazioni, le prospettive di una più rapida normalizzazione della politica monetaria della Fed e quindi metterebbe sotto pressione la coppia EUR / USD.

LA LENTA RIPRESA DEL MERCATO DEL LAVORO IMPEDIRÀ ALLA FED DI AGIRE

Al momento, la probabilità di un rialzo dei tassi della Fed entro la fine dell’anno è solo del 9,0%, ma aumenterebbe se l’IPC fosse superiore alle aspettative.

Tuttavia, anche se il CPI core è alto, la priorità della Fed rimane chiaramente il mercato del lavoro. Una normalizzazione della politica monetaria sembra relativamente improbabile fino a quando il mercato del lavoro non tornerà ai livelli precedenti la crisi. Gli ultimi dati sulla disoccupazione hanno mostrato che c’erano ancora 16 milioni di americani in sussidio rispetto a meno di 3 milioni prima della crisi.

Oltre al comunicato sull’inflazione, altre statistiche da tenere d’occhio saranno i dati sulla disoccupazione settimanale di giovedì, seguiti dalle vendite al dettaglio negli Stati Uniti e dalla produzione industriale venerdì. Letture migliori del previsto rafforzerebbero anche i timori di un surriscaldamento dell’economia, che dovrebbe sostenere il dollaro e quindi esercitare pressioni sul tasso di cambio EUR / USD.

LA COPPIA EUR / USD POTREBBE TORNARE A TESTARE I MASSIMI DI GENNAIO

In termini di analisi tecnica, le prospettive di medio e lungo termine per la coppia EUR / USD sono diventate rialziste a seguito del superamento della tendenza ribassista che ha attraversato i massimi di gennaio e febbraio. La coppia EUR / USD era scesa al di sotto di questa inclinazione alla fine di aprile, ma ha finito per superarla la scorsa settimana.

Da allora la coppia EUR / USD si è consolidata al di sotto della resistenza intorno a $ 1,22. La rottura di questa resistenza rafforzerebbe le prospettive rialziste e spianerebbe la strada al ritorno dell’euro al suo massimo di inizio anno di circa $ 1,2350.

Si noti la presenza di una divergenza ribassista nell’RSI che indica che il recente rialzo è stato accompagnato da un momentum più debole rispetto ad aprile. Questo potrebbe essere un segnale iniziale per un’inversione ribassista, ma potrebbe essere meglio aspettare un pullback sotto il supporto a 1,20 per costruire su questo scenario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code