AUD / USD: il dollaro australiano potrebbe svegliarsi rapidamente

LA PROSSIMA SETTIMANA POTREBBE FAR USCIRE IL DOLLARO AUSTRALIANO DAL SUO CONSOLIDAMENTO

Una settimana intensa per il dollaro australiano con la bilancia dei pagamenti, il contributo delle esportazioni nette al PIL del primo trimestre, i profitti aziendali, le scorte e la RBA di martedì, quindi le vendite al dettaglio di aprile e la bilancia commerciale di giovedì.

Un’altra settimana è trascorsa con l’AUD / USD che sembra essere bloccato in un intervallo molto ristretto compreso tra 0,7675 e 0,78, ma ciò potrebbe cambiare rapidamente.

Da un lato, il dollaro USA è stato generalmente più debole e ha toccato il livello più basso degli ultimi 4 mesi. D’altra parte, la caduta dei prezzi del minerale di ferro e dell’acciaio è proseguita questa settimana. Come sappiamo, la valuta australiana è strettamente legata alle materie prime.

Inoltre, l’annuncio di un nuovo blocco di 7 giorni nello stato del Victoria è anche un duro promemoria dei rischi connessi alla combinazione di una riapertura quasi totale, bassi tassi di vaccinazione e un aumento dei furti in arrivo.

Infine, con la scadenza di JobKeeper, sembra probabile un miglioramento più incerto per i dati nazionali nel secondo trimestre.

Nonostante questi venti contrari, la valuta australiana e la sua evoluzione dipenderanno dall’atteggiamento della RBA anche se manterrà certamente condizioni monetarie molto favorevoli la prossima settimana.

AUD / USD: LIVELLI DA TENERE D’OCCHIO

Il dollaro australiano si è consolidato dalla fine di febbraio e ha raggiunto un massimo psicologico a 0,80. L’australiano ha successivamente corretto mostrando un minimo a 0,7530 e si sta muovendo in una banda stretta tra 0,7675 e 0,7815.

La tendenza a medio termine rimane rialzista al di sopra della media mobile di 200 periodi. Le resistenze si trovano su 0,7815 quindi 0,7891. Una traversata darebbe il segnale di un probabile ritorno ai massimi dell’anno. La rottura di un’inclinazione rialzista a brevissimo termine e di un supporto a 0,7675 sarebbe negativa con il rischio di un ritorno a 0,7530.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code